Test Center ECDL




L'Unione Europea ha sempre sottolineato l'importanza delle tecnologie informatiche e delle competenze digitali dei cittadini; il Consiglio, la Commissione, il Parlamento Europeo sono concordi nel riconoscere che la capacità di sfruttare al meglio le tecnologie sia un fattore essenziale per lo sviluppo economico e sociale dei singoli paesi europei e dell'Unione stessa. Ad esempio, nell'ambito della e-Skills Week, la Commissione Europea ha pubblicato una “Guida per l'insegnante” in cui è scritto:

Perché le competenze informatiche sono importanti per gli insegnanti e gli studenti?

Senza le competenze informatiche, si riducono in qualche misura per un giovane le possibilità di trovare un lavoro buono e gratificante.

La Patente Europea del Computer (ECDL) rappresenta lo standard internazionale per le competenze informatiche dell’utente finale. La certificazione ECDL è riconosciuta a livello internazionale. Per ottenere la certificazione ECDL, si deve superare un test per ciascuno dei 7 moduli che definiscono le abilità e competenze necessarie per essere un utente esperto di computer e delle applicazioni comuni. Ci sono agenzie nazionali ECDL in quasi tutti i paesi europei. L’indirizzo web della ECDL Foundation con varie informazioni (tipi di certificazioni, esempi di test) è il seguente: http://www.ecdl.org.

D'altra parte AICA, che per statuto persegue fini scientifici, culturali e divulgativi nel settore delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, ha assunto fin dal 1997 il ruolo di ente nazionale garante dei sistemi di certificazione proposti dal CEPIS (la federazione europea delle associazioni di informatica) attraverso la Fondazione ECDL.

I professionisti che progettano, realizzano e gestiscono sistemi informatici possono dimostrare attraverso le qualificazioni e certificazioni e-CFplus di possedere competenze specialistiche aggiornate.

Potrebbe sembrare meno ovvia la necessità di certificare le competenze digitali degli utenti, anche in considerazione del fatto che esistono interfacce sempre più avanzate che permettono un uso intuitivo dei nuovi sistemi da parte dei giovani (i cosiddetti “nativi digitali”). Emergono però con evidenza due necessità: favorire un uso pienamente consapevole delle tecnologie informatiche da parte dei giovani; una vera padronanza d'uso delle principali applicazioni informatiche è fondamentale tanto per uno studio efficace, quanto per i possibili impieghi lavorativi di oggi e di domani; ECDL – la Patente Europea del Computer – porta ad affrontare in modo sistematico l'apprendimento delle competenze d'uso dei vari strumenti; il certificato finale è inoltre riconosciuto da università, enti pubblici e aziende a livello nazionale ed internazionale; evitare l'emarginazione sociale di coloro che – per motivi di età, condizione sociale o altro – non sono in grado di accedere ai servizi digitali offerti da enti pubblici e aziende; proprio a questo scopo la Fondazione ECDL ha messo a punto il programma di “alfabetizzazione informatica” e-Citizen.

Il sistema di classificazione e certificazione delle competenze proposto da AICA è l'unico che garantisce le seguenti caratteristiche:
articolazione, perché copre tutti i livelli, dal semplice utente allo specialista di informatica;
uniformità, perché le competenze richieste per le prove d’esame sono le stesse in tutto il mondo;
indipendenza dai fornitori, perché gestito da enti indipendenti che permettono concretamente al candidato di scegliere fra tecnologie proprietarie e libere (open source);
imparzialità, garantita da un sistema di qualità.

AICA è accreditata da Accredia per la certificazione delle persone tanto nel campo delle professioni informatiche quanto per le competenze degli utenti di sistemi digitali.

Il sistema delle certificazioni informatiche europee è inoltre il punto di riferimento per le imprese, la pubblica amministrazione, la scuola e l'università, come dimostrano i molti riconoscimenti istituzionali.

La Fondazione ECDL ha recentemente pubblicato un documento che sottolinea come i contenuti di ECDL soddisfano i requisiti posti dalla Commissione Europea attraverso lo schema DIGCOMP.

Il rapporto DIGCOMP presenta un quadro dettagliato per lo sviluppo di competenze digitali dei cittadini. Il quadro è il risultato di una vasta consultazione pubblica. Si compone di descrizioni dettagliate delle principali competenze digitali, presentate in termini di conoscenze, abilità e attitudini.

I principali editori offrono materiale didattico dedicato ai nostri programmi di certificazione; migliaia di centri di formazione (scuole, università, centri di formazione privati o legati ad enti pubblici) offrono supporto alla preparazione e operano in tutte le province italiane come sedi d’esame autorizzate da AICA.

Per info dettagli: http://www.aicanet.it/
Certificazioni Aica: http://www.aicanet.it/certificazioni-informatich